Palù: il Consorzio ha dovuto ricostruire l’argine del Bussè Vecchio a causa delle nutrie

tana nutria

Un problema sempre più invasivo e preoccupante quello dei danni causati dall’insediamento lungo i corsi d’acqua ed i canali del territorio Veronese delle nutrie, un mammifero roditore originario del Sud America ed importato qualche anno fa anche nelle nostre zone.

Una criticità con la quale si scontra quotidianamente il Consorzio di Bonifica Veronese, che si trova a dover fronteggiare questa emergenza che va a colpire soprattutto la tenuta e la stabilità di argini e di sponde.

L’ultimo intervento in ordine di tempo è quello che ha interessato il corso d’acqua Bussè Vecchio in Comune di Palù, dove i tecnici ed il personale del Consorzio hanno dovuto ripristinare integralmente l’argine che ormai si trovava in una situazione di grave instabilità – con tutti i pericoli derivanti – proprio a causa delle tane scavate dalla nutrie (nella foto).

Condividi con: