Al via presso la scuola “Barbieri” di Legnago il progetto del Consorzio di Bonifica Veronese e di ANBI su “Acqua, Ambiente e Territorio”

Ha preso il via mercoledì 3 aprile con la classe 2^B della scuola media “Barbieri” di Casette di Legnago il progetto didattico organizzato da Anbi Veneto, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Veronese e gli altri Consorzi di Bonifica del Veneto, “Acqua, Ambiente e Territorio: alla scoperta del meraviglioso mondo dell’acqua”.

L’iniziativa si articola in quattro momenti fondamentali. Il primo consiste in una lezione plenaria introduttiva, che si è tenuta oggi. Ad aprire l’incontro con i ragazzi e gli insegnanti è stato il Presidente del Consorzio di Bonifica Veronese Antonio Tomezzoli, che ha illustrato ai ragazzi cosa sia l’opera di un Consorzio di Bonifica sul territorio, spiegando il fondamentale ruolo, oltre che per l’irrigazione, anche per la tutela idrogeologica che senza l’incessante azione manutentiva del personale consortile risulterebbe compromessa.

Successivamente il Dottor Mauro Poletto di ANBI Veneto ha trasmesso ai ragazzi elementi basilari riguardanti la bonifica e il lavoro dei Consorzi, illustrando alcune criticità della Regione dal punto di vista delle acque. Poletto ha anche stimolato i ragazzi, con domande ed immagini, a riflettere sulle caratteristiche ed il valore della risorsa acqua.

Il progetto ora prosegue con dei laboratori didattici, attraverso i quali i ragazzi, in classe, guidati da un formatore di Anbi, approfondiranno temi della bonifica e nei quali verrà realizzato un gioco a domande e risposte. Si terrà quindi anche una visita guidata presso l’EcoMuseo di Gangaion del Consorzio di Bonifica Veronese a Ronco all’Adige.

A conclusione del progetto è previsto un incontro finale, il 17 maggio, nel contesto della seconda edizione del Festival della Bonifica, a San Donà di Piave, dove i ragazzi incontreranno i loro coetanei, di scuole negli altri territori consortili, che hanno partecipato al progetto e illustreranno il lavoro realizzato nel laboratorio didattico.

CONDIVIDI SU: