Al via la realizzazione della pista ciclopedonale delle Risorgive: il Consorzio di Bonifica Veronese segue la direzione lavori

pista

Ha preso il via in questi giorni la realizzazione della pista ciclopedonale delle Risorgive.

Si tratta di un’opera importante e molto attesa dal territorio, che coinvolge ben otto Comuni: San Giovanni Lupatoto, Zevio, Buttapietra, Castel d’Azzano, Vigasio, Povegliano Veronese, Villafranca e Valeggio sul Mincio, mettendo in collegamento diretto la pista dell’Adige con quella del Mincio.

A curare sia la progettazione dell’opera che, ora, la direzione lavori è il Consorzio di Bonifica Veronese, che segue passo per passo con la propria area tecnica la realizzazione di questa importante via ciclabile.

L’opera, che ha un costo complessivo di due milioni di euro, gode del finanziamento di 1,5 milioni di euro da parte della Regione Veneto. Il rimanente è finanziato pro quota dai Comuni coinvolti, con capofila e stazione appaltante il Comune di San Giovanni Lupatoto.

Ad aggiudicarsi i lavori è stata un’associazione temporanea di imprese, composta da quattro imprese locali, Cobit Srl di Sona (Mandataria), Mozzo Scavi di San Giovanni Lupatoto, impresa Bellesini Edoardo Srl di Villafranca ed Eurocostruzioni di Colà di Lazise.

La conclusione dei lavori è prevista per il prossimo fine luglio.

Condividi con: