Lo “Split Payment” in vigore anche per il Consorzio di Bonifica Veronese, avviso a fornitori e professionisti

Si informa che, ai sensi del D.L. n. 148/2017, convertito con Legge n. 172 del 4 dicembre 2017, dal primo gennaio gli enti pubblici economici, tra i quali anche il Consorzio di Bonifica Veronese, sono tenuti ad applicare il meccanismo della “Scissione dei pagamenti” (c.d. Split Payment).

Per quanto sopra il Consorzio è, quindi, tenuto a versare direttamente all’Erario l’IVA addebitata dai fornitori/professionisti e pagare a questi ultimi solo l’imponibile.

Il decreto legge citato stabilisce che il meccanismo dello Split Payment si applichi alle operazioni fatturate a partire, come si diceva, dal primo gennaio 2018.

E’ in fase emanazione un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze che definirà con i dettagli operativi. Si invitano pertanto i fornitori, prima dell’emissione delle fatture, a contattare l’ufficio Ragioneria del Consorzio per verificare le modalità e lo stato di attuazione della norma.

CONDIVIDI SU: